La scoperta e la gestione della superiorità numerica e posizionale nella Scuola Calcio

Il calcio del presente e, in particolar modo, del futuro ha sempre più bisogno di giocatori in grado di manipolare spazi, tempi e, di conseguenza, avversari.

E’ proprio in quest’ottica che nella nostra didattica ‘liquida’ il piccolo calciatore, nel percorso di sperimentazione e cononoscenza dello spazio circostante e degli altri attori del gioco, viene gradualmente guidato alla scoperta della presenza e dell’utilità del compagno attraverso un graduale passaggio da situazioni di 1 contro 1 a quelle di un 2 contro 1 agevolato, fino a situazioni più complesse.

SCOPERTA-DELL-COMPAGNO

Qui nel disegno l’esempio di un semplice gioco di situazione in cui i due bambini rossi devono attraversare da lato a lato il quadrato senza farsi toccare con due mani contemporaneamente dal bambino in casacca blu approfittando della loro condizione di superiorità, effettuato in una matrice di gioco 1×1, che verrà arricchita di elementi che aiuteranno il bambino ad una consapevolezza sempre maggiore e alla conseguente capacità di gestire e controllare con sempre maggior padronanza gli elementi e le variabili di questa basilare situazione di gioco (2vs1) la cui presenza nel bagaglio tattico di qualsiasi giocatore è imprescindibile.


ADD IT TO YOUR NOTEBOOKS!

You need to login or register to bookmark/favorite this content.


YOU CAN BE INTERESTED IN

Bookmarked By

By Francesco Ambrosini

UEFA Youths & Grassroots subCoach • Editor @tacticalpedia • Creator of #PLEX Environment for Coaching #PlayLearn #LiquidSoccer

Leave a Reply